Nostradamus: le profezie del filosofo non promettono nulla di buono sul futuro

Tra Nostradamus e le altre profezie, non sappiamo più a chi credere. Sicuramente all’epoca, così come ai giorni d’oggi, la fantasia non mancava, ma soprattutto continua ad esserci qualcuno pronto a tradurre gli scritti dei più grandi filosofi, o come vengono chiamati nel 2021: “gli indovini”. Insomma, ecco le dichiarazioni di Nostradamus sul futuro.

Nostradamus: le profezie del futuro

Partiamo da uno dei temi più sfruttati: i meteoriti. Bisogna ammettere che le parole di Nostradamus mettono a dir poca ansia. “Riesci a vedere il fuoco dal cielo, una lunga scintilla che brucia? Nel cielo puoi vedere il fuoco e una lunga scia di scintille“. Scrisse egli in merito ad un impatto tra Terra ed asteroidi. Per fortuna però la NASA ha tranquillizzato tutti annunciando che non si correrà alcun rischio per i prossimi 100 anni.

I nuovi prodotti guideranno l’esercito. Il duca privato degli occhi è a Milano in una gabbia di ferro“. Neppure questa dichiarazione può aiutarci ad acquisire tranquillità sul futuro. Trattasi di un chip che verrà impiantato nella mente dei soldati? Non lo sappiamo. Come se non bastasse, l’astrologo ha spoilerato che sarà dura superare la crisi che da un anno ci sta opprimendo.

Ma non finisce qui, perché secondo Nostradamus potrebbe giungere una strage ancor più grande: “Dopo una grande angoscia per l’umanità, se ne prepara una ancora più grande“. Il filosofo inoltre scriveva nel suo libro di una possibile tempesta solare e il cambiamento climatico che effettivamente, ad oggi ci sta distruggendo lentamente. “Vedremo l’acqua salire e la terra cadere sotto di essa“.

Infine, stando a quanto scritto da Nostradamus, ci sarà una guerra o un periodo caratterizzato dall’islamismo: “A causa della discordia e della negligenza francesi, ai maomettani verrà data una possibilità. Il porto di Marsiglia sarà coperto di barche e vele“.