DAZN: tutte le partite in esclusiva di questo weekend a soli 9,99 euro

La rivoluzione nel campo dei diritti tv ha completamente ribaltato l’attuale scenario con Sky e DAZN. A partire dal prossimo mese di Settembre, sarà proprio DAZN a trasmettere tutte le partite della Serie A e così per il triennio sino al 2024. Allo stato attuale, Sky non trasmetterà alcuna partite del massimo campionato italiano.

 

DAZN e Sky, possibili cambi per i costi mensili da Settembre

La rivoluzionaria assegnazione dei diritti tv a DAZN apre ad una serie di scenari. In particolar modo, gli utenti sono interessati a quelli che potrebbero essere i futuri risvolti per quanto concerne i costi dei vari abbonamenti.

Le indiscrezioni di queste ultime settimane parlano di rimodulazioni imminenti sia per Sky che per DAZN. Come atteso, i costi della tv streaming cresceranno a partire dal prossimo mese di Settembre. L’attuale abbonamento fisso di 9,99 euro non sarà più sostenibile per la compagnia, a causa dell’ingente spesa (oltre 800 milioni di euro) per l’acquisizione dei diritti per la Serie A.

Il costo più probabile per gli abbonamenti a partire dall’autunno sarà di 29 euro. Ancora da verificare se DAZN confermerà la funzione che garantisce la visione contemporanea su due dispositivi diversi.

Per quanto concerne Sky, in assenza della Serie A, gli utenti si attendono costi ridotti. L’AD dell’azienda, Maximo Ibarra, ha confermato che in caso di totale assenza del campionato, i pressi saranno rivisti al ribasso. Anche senza la Serie A, però, Sky sarà leader nel campo dei diritti sportivi con la trasmissione delle partite di Champions League sempre per il prossimo triennio.