resident evilResident Evil e Netflix uniscono le forze per una nuova serie TV. Il colosso dello streaming ha stretto una collaborazione con il marchio che ha lanciato il filone zombie nel mondo dei videogame. D’altronde Resident Evil è già noto al pubblico delle serie TV e del grande schermo. Nel corso degli anni infatti sono state tantissime le trasposizioni del videogame.

Quella che forse balzerà alla mente dei più è la saga cinematografica con protagonista Milla Jovovich, lanciata ormai nel 2002. Oltre alla produzione hollywoodiana però il mondo degli zombie è stato raccontato da tantissimi altri prodotti come i tantissimi film animati lanciati negli anni. Adesso però è il turno di Netflix, che oltre alla serie sembra intenzionata a produrre anche un film in CGI.

Resident Evil: Netflix mette le mani sul Virus T

 

Per quanto riguarda il film la storia dovrebbe raccontare le vicende di Leon Kennedy e Claire Redfield, due personaggi storici della saga videoludica, comparsi per la prima volta nel secondo capitolo. Del film si conosce anche già il titolo che dovrebbe essere Resident Evil – Infinte Darkness. Stando alle indiscrezioni il film dovrebbe essere ambientato dopo la fine del quarto capitolo videoludico.

Passando invece alla serie TV, lo show dovrebbe concentrarsi sulle vicende delle figlie del terribile Albert Wesker. Secondo le indiscrezioni fino ad oggi trapelate lo sceneggiato dovrebbe seguire due diverse linee temporali una focalizzata sulle due ragazze e una che invece approfondirà le conseguenze della diffusine del virus T nel mondo. I fan adesso non devono fare altro che attendere pazienti l’uscita del prodotto.