truffeI servizi VAS sono quegli odiatissimi servizi a pagamento, i quali sono offerti da terze parti tramite SMS o connessione dati, e vanno al di fuori del normale piano tariffario scelto dall’utente e molto spesso attivati in maniera poco trasparente. Andando a vedere la situazione nel dettaglio, si tratta di quel tipo di servizio che offre vari servizi a fronte di un pagamento, che spesso è molto alto e reiterato nel corso del tempo.

Negli ultimi mesi, cresce il numero di operatori telefonici che si sono messi dalla parte del giusto, andando contro l’uso di tali pratiche scorrette. Infatti, è notizie recente che TIM ha deciso di annunciare che entro maggio 2021, incomincerà a bloccare automaticamente i servizi a valore aggiunto per tutti i suoi utenti.

 

 

Servizi VAS: l’ufficialità di TIM è arrivata recentemente

È arrivata proprio in queste ore l’ufficialità della notizia ed è stata proprio l’operatore a comunicarla. Tutto questo tramite SMS ai propri clienti, i quali non hanno già precedentemente bloccato i servizi VAS. Quindi, entro trenta giorni di tempo, verrà attivato in via del tutto gratuita il blocco automatico di questi servizi.

Questo processo sarà infatti automatico e gratis, e cercherà di coinvolgere tutti gli utenti che si servono di questo operatore e si concluderà entro maggio 2021. Chi ha intenzione di continuare ad utilizzare questi tipi di servizi, avrà la possibilità di evitare il blocco andando a rispondere con la stringa “NON ACCONSENTO” al messaggio inviato direttamente da TIM.

Quindi, con l’annuncio di TIM, tutti gli operatori hanno quindi recepito la delibera 10/21/CONS dell’AGCOM, in data 5 febbraio 2021, il quale impone il blocco obbligatorio dei servizi VAS.