Vodafone

Vodafone e TIM pare si siano coalizzate per far infuriare alcuni dei loro clienti. Ma cosa stanno combinando questi due operatori mobili tanto da “mandare ai matti” molti utenti? Ecco la notizia che nessuno vorrebbe ricevere. Comunque è bene ricordare che a tutto c’è una soluzione, basta cercarla o farsi consigliare da noi di Tecnoandroid.

 

Vodafone e TIM: nuove rimodulazioni con aumenti di quasi 2 euro

Vodafone e TIM hanno da poco sfornato nuove rimodulazioni che vedono alcune loro tariffe aumentate di quasi 2 euro. Una notizia che non ha certo fatto piacere ai loro clienti, soprattutto quelli di lunga data. Tuttavia si sa che nel mondo della telefonia il cosiddetto premio fedeltà è per lo più inesistente.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli effettivi aumenti di questi due operatori telefonici. Partiamo da Vodafone e poi vediamo anche TIM.

 

L’operatore anglosassone ne fa un’altra delle sue

Dal 6 aprile alcuni clienti dell’operatore anglosassone si sono visti aumentare la tariffa dell’offerta che avevano sottoscritto. Oggetto di questa rimodulazione sono diversi piani con SIM in abbonamento.

In sostanza Vodafone ha aumentato di 1,99 euro al mese alcuni piani tariffari. Questo sempre motivato dalla necessità di offrire un servizio sempre migliorativo e al passo con i tempi. L’altro aumento riguarda tutti coloro che non hanno ancora trasformato l’invio della fattura da cartaceo a email. Per questi saranno addebitati 0,61 euro al mese in più.

Ovviamente tutti coloro che non sono d’accordo con queste rimodulazioni al rialzo possono rescindere al contratto. Nei tempi e nei modi previsti dalla legge a tutela del consumatore senza alcuni costi aggiuntivi o penali.

 

TIM segue la scia degli aumenti

Anche TIM segue Vodafone e sta avvisando alcuni “sfortunati” clienti di alcuni aumenti previsti per il prossimo 9 maggio 2021. Si parla all’incirca di 2 euro in più al mese. Ma quali sono le offerte oggetto di questo rincaro?

TIM sta parlando per ora di due tariffe: la Five IperGO che passerà a 5 euro al mese e la Iron che aumenterà a 7 euro al mese. Stessa cosa, come per Vodafone, i clienti che vogliono cambiare operatore possono farlo senza penali e senza costi aggiuntivi.

Insomma Vodafone e TIM non stanno risparmiando proprio nessuno. Pare che la situazione economica che sta affrontando l’Italia, ma soprattutto gli italiani, non le riguardi. Speriamo almeno nel Decreto Ristori di aprile che possa portare buone nuove.