Resident Evil: il videogame prende vita e diventa una serie tv Netflix

L’insuperabile piattaforma Netflix non si lascia abbattere dagli ostacoli arrivando così ai cuori dei creatori di Resident Evil. Il celebre videogame che ha fatto la storia della playstation, prende vita e si trasforma in film e serie televisiva grazie al supporto di Netflix. Al momento ci sono svariati elementi da mettere in chiaro prima che questa sbarchi sul colosso. Ciò che sappiamo è che probabilmente sarà in computer grafica e prenderà il titolo di Resident Evil – Infinite Darkness. Per giunta troveremo Leon Kennedy e Claire Redfield che saranno doppiati da Nick Apostolides e da Stephanie Panisello. Parlando invece della serie tv, questa sarà una serie animata e gli eventi partiranno pochi anni dopo Resident Evil 4.

Resident Evil: tutte le notizie sulla serie tv e il film

L’idea di coinvolgere Netflix e unirlo a Resident Evil nasce dallo studio di animazione Quebico. Nella nuova creazione vedremo Leon S. Kennedy, agente federale, alle prese con l’investigazione sull’accesso a file inediti appartenenti alla Casa Bianca. Nel frattempo il suo team SWAT ha a che fare con una folla composta da strani zombie. Claire Redfield, membro dello staff di TerraSave, invece incontra un’immagine misteriosa mai vista prima e nata dalle mani di un giovane in un paese che ha visitato.

Redfield si reca verso la Casa Bianca per richiedere la costruzione di una struttura residenziale e qui incontra Leon  mostrandogli così il disegno. I due intuiscono che lo strano disegno e l’epidemia di zombie hanno qualcosa di grande e spaventoso in comune. La serie arriverà su Netflix entro la fine del 2021.