apple-applicazione-truffa-milione
Apple App Store – Photo by Sara Kurfeß on Unsplash

La leggenda vuole che l’App Store di Apple sia un luogo sicuro, perlomeno più sicuro di quello di Google. Purtroppo negli anni si è perso qualcosa e questo non lo si può più dire ed è un problema. Se da un lato gli utenti Android sanno che devono stare più attenti, la controparte no di solito ci va meno cauta.

Il risultato di tutto questo? Apparentemente un’app truffa rimasta sullo store per un tempo non definito è riuscita a truffare tanto da guadagnare 1 milione di dollari al mese. Si tratta di un software VPN il cui nome mima quello di un’applicazione ben più famosa, StringVPN contro StrongVPN. Apple non se ne è accorta in tempo.

A notare la presenza di quest’app strana è stato il fondatore della tastiera Flesky Kosta Eleftheriou. Il problema di tutto questo, è che sta facendo arrabbiare soprattutto altri sviluppatori oltre che alle persone truffate, è il fatto che l’app in questione è riuscita a superare le regole stringenti di Apple.

 

Apple e lo strano mondo dell’App Store

StrinVPN è riuscito a far guadagnare al creatore 1 milione di dollari al mese grazie al servizio ad abbonamento da 9,99 dollari al mese, perlomeno finché non è stata tirata giù dallo store. Come detto, anche gli sviluppatori sono arrabbiati perché per farsi accettare un’app sullo store di Apple bisogna incrociare tutte le dita del corpo. Apparentemente infatti la compagnia ci mette poco a rifiutare un’app usando anche scuse banali. Mentre quindi ci sono esperti che fanno fatica a districarci in tutte queste regole, una truffa è passata senza problemi guadagnandoci parecchio sopra.