cellula sintetica

Le biotecnologie cellulari e molecolari hanno compiuto davvero dei passi da gigante negli ultimi decenni. Un’altra novità assoluta è la produzione della prima cellula sintetica che cresce e si replica ed è anche in grado di dare origine ad altre cellule.

A presentare questa prima cellula sintetica è uno studio pubblicato sulla autorevole rivista scientifica Cell. Lo studio in questione riporta la firma di un team di ricercatori del J. Craig Venter Institute (JCVI) e del National Institute for Standard and Technology (NIST) in collaborazione anche con colleghi del Massachusetts Institute of Technology (MIT). Nello specifico, questo nutrito team di scienziati ha ottenuto un batterio sintetico partendo dal DNA progettato al computer e sintetizzato in ambito di laboratorio in modo che questa molecola contenesse solo i geni indispensabili a garantire sia la vita che la propria replicazione.

Questa prima cellula batterica sintetica ottenuta in provetta si chiama JCVI-syn3A e rappresenta la versione avanzata di JCVI-syn3.0, descritto e presentato cinque anni fa sulla prestigiosa rivista Science. La prima versione di questo batterio sintetico, però, non era in grado di replicarsi correttamente poiché il suo processo di divisione cellulare era piuttosto imperfetto e produceva cellule dimensionalmente diverse e dalla forma irregolare.

Questa nuova cellula sintetica, invece, presenta 19 geni in più che le consentono non solo di moltiplicarsi correttamente ma rappresentano anche la chiave per capire da vicino alcuni processi fondamentali alla base della vita oltre che essere fondamentali poiché aprono la strada alle applicazioni della vita sintetica. Sono davvero numerose le applicazioni di questa prima cellula sintetica. Perciò, non ci resta che aspettare per vedere cosa gli scienziati saranno in grado di fare.

FONTECell