NasaLa NASA è determinata ad esplorare Marte con tutti i mezzi a disposizione. La celebre Agenzia Spaziale sta già organizzando la spedizione Ingenuity per approdare su Marte con un elicottero.

Sbarcare sul Pianeta Rosso con un elicottero è una missione senza precedenti più di quanto si possa pensare. Non abbiamo mai sperimentato un volo su un altro pianeta. Il lancio di Ingenuity avverrà entro Aprile e la NASA sta già testando il luogo prescelto come piattaforma di lancio per il decollo. Non è stata ancora stabilita una data precisa, tuttavia l’Agenzia Spaziale ipotizza che la missione avrà luogo intorno all’8 Aprile.

Ingenuity, a differenza dei razzi fino ad ora lanciati, non condurrà sperimenti scientifici su Marte. Lo scopo è testare l’elicottero stesso e la sua resistenza ed efficienza dopo l’atterraggio. In futuro potrebbe diventare un assistente per ingegneri e scienziati. I casi d’uso potrebbero essere molteplici. La Nasa ha dichiarato di aver già setacciato la superficie di Marte alla ricerca di un “aeroporto” per il lancio, utilizzando immagini satellitari e catturate da Perseverance. Gli ingegneri intendono scegliere un luogo sicuro sia per il decollo che per l’atterraggio, con una visuale sufficiente per le telecamere supportate su Ingenuity.

Ingenuity, nuovo progetto della NASA: primo elicottero ad atterrare su Marte

Un luogo vicino al sito di lancio prenderà il nome da Jakob van Zyl, un veterano della Nasa morto l’anno scorso, subito dopo che Perseverance lasciò la Terra. Ha ricoperto diversi ruoli presso il Jet Propulsion Laboratory dell’agenzia spaziale, inclusa la supervisione del lavoro sulla missione Ingenuity. La Nasa ha affermato che ci sono una serie di sfide da affrontare prima che il viaggio possa aver luogo. I test dureranno circa un mese. Balaram ritiene che la parte più pericolosa del volo è la dura atmosfera di Marte, inclusi i venti. Ci sono una serie di rischi e pericoli, tra cui la possibilità che Perseverance perda di vista l’elicottero.

La grande distanza tra Marte e la Terra implica l’impossibilità di controllare l’elicottero dal vivo. I messaggi possono impiegare dai 5 ai 20 minuti per arrivare a destinazione. Perseverance cercherà di riprendere immagini e video del viaggio, anche se gli ingegneri della Nasa hanno notato che sarà difficile garantire che i due mezzi possano vedersi al momento giusto. L’agenzia spaziale ha anche dichiarato che la missione Ingenuity è costata circa 80 milioni di dollari.