correnti piroclastiche

Le correnti piroclastiche sono il fenomeno più devastante delle eruzioni vulcaniche esplosive e consistono in un flusso di materiale magmatico e gas ad altissime temperature che si muove lungo i fianchi di un vulcano ad elevata velocità. È trascorso ormai parecchio tempo dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e quella volta, le correnti piroclastiche generatesi a seguito dell’eruzione del vulcano, colpirono la città di Pompei con conseguenze molto gravi. Si stima che questi flussi di materiale magmatico durarono per circa 15 minuti.

Si trattò dei quindici minuti più lunghi di sempre durante i quali le correnti piroclastiche ebbero esito fatale poiché le ceneri vulcaniche generate, inalate dagli abitanti della città, li uccise per asfissia. Ciò è quanto emerge da uno studio pubblicato sulle pagine della autorevole rivista Scientific Reports. La ricerca in questione riportala firma di un team di scienziati dell’Ingv in collaborazione con l’Università di Bari ed il British Geological Survey di Edimburgo.

L’obiettivo di questo lavoro scientifico è stato quello di sviluppare un modello in grado di capire e quantificare l’impatto delle correnti piroclastiche sull’abitato di Pompei. Così, studiando il terreno e i depositi piroclastici negli scavi archeologici pompeiani, i ricercatori hanno potuto sviluppare un modello matematico che ha permesso loro di eseguire delle simulazioni numeriche. In tal modo, essi hanno potuto stimare gli effetti delle correnti piroclastiche sul territorio e sull’uomo. Il risultato è che questi flussi di materiale magmatico si sarebbero protratti tra i 10 ed i 20 minuti, un tempo sufficiente per far morire di asfissia centinaia di abitanti, rimasti pietrificati sotto le ceneri vesuviane. Questo modello, dunque, potrebbe essere molto utile per comprendere la durata dei flussi piroclastici e anche i danni derivanti da un’eruzione vulcanica anche a distanza, dove si pensa che le correnti piroclastiche non possano avere effetti dannosi sull’uomo o sull’ambiente.

FONTEScientific Reports