Intercettazioni telefoniche

Ha sempre affascinato il mondo delle indagini e dello spionaggio. Tuttavia quando qualcuno pensa di esserne oggetto, il fascino si trasforma in seria preoccupazione. Uno dei mezzi più utilizzati sono le intercettazioni telefoniche. Molti si chiedono come funzionano, come scoprire se si è sotto controllo e quanto realmente possono essere legali.

Grazie ad Axerta, azienda leader di investigazioni e consulenza, vediamo cosa sono e cosa è necessario sapere in merito.

 

Cosa sono le intercettazioni telefoniche

Axerta definisce le intercettazioni telefoniche come quelle “attività che, attraverso l’utilizzo di strumentazioni elettroniche e tecnologiche specializzate, [sono] in grado di captare e carpire sia le comunicazioni e conversazioni che avvengono per telefono (sia su telefoni fissi che su telefoni cellulari), sia i flussi di comunicazioni e dati che avvengono in forma telematica e informatica“.

Ovviamente le intercettazioni telefoniche sono legali solo se a effettuarle sono le Forze di Polizia. Solitamente sempre dietro richiesta di un Pubblico Ministero che sta svolgendo determinate indagini. Le finalità devono essere “previste dalla legislazione e dagli Articoli 266 e seguenti del Codice di Procedura Penale“.

Inoltre devono essere indispensabili per fornire prove che permettono alle indagini in corso di proseguire e trovare una soluzione.

 

Come scoprire se si è sotto controllo

Purtroppo è difficile scoprire se il proprio smartphone è sotto controllo, a meno che non siano state installate da terzi app particolari. Anche se ci sono alcuni elementi che potrebbero suggerirlo, se effettuate dalle Forze dell’Ordine, le intercettazioni telefoniche sono trasparenti e quindi impossibili da riconoscere. Ecco come lo spiegano gli esperti di Axerta.

“In pratica gli operatori telefonici intercettano, cioè duplicano le linee telefoniche obiettivo dell’indagine, in maniera completamente trasparente all’utilizzatore, verso il Centro Intercettazioni Telefoniche (CIT) della Procura della Repubblica da cui è partita la richiesta”.

In conclusione si può dire che le intercettazioni telefoniche sono una forma di indagine legale se svolta dalle Forze dell’Ordine. Sono segrete, conservate con sistemi di cifratura ed è difficile che l’utente se ne accorga.

 

VIAVia