App spia

Molti non lo sanno e continuano a utilizzare il proprio smartphone senza problemi. Tuttavia la loro privacy è in serio pericolo se non l’hanno già violata. Si tratta delle cosiddette app spia che, una volta installate, all’insaputa del cliente rubano dati personali, codici di accesso e informazioni sensibili. Ecco come riconoscerle e capire se il cellulare è davvero sotto controllo.

 

Cosa sono le app spia e perché sono così pericolose

Diversi si staranno chiedendo cosa sono le app spia e perché effettivamente sono pericolose. In pratica, nell’App Store di Apple così come nel Play Store di Google non è difficile trovare app che all’apparenza sembrerebbero utili e funzionali, ma che in realtà sono state create per tenere sotto controllo uno smartphone.

Queste app spia registrano costantemente le informazioni che un utente invia e riceve nel proprio smartphone. L’obbiettivo è quello di rubare più dati possibili prima che quest’ultimo se ne accorga e corra ai ripari.

Infatti è solo questione di tempo e l’utente capisce, attraverso alcuno segnali, se il proprio smartphone è stato “intercettato” ed è sotto attacco da un’app spia.

 

Smartphone intercettato: ecco come scoprirlo

Come dicevano non è difficile scoprire se il proprio smartphone si trova sotto il controllo di un’app spia. Ecco due segnali che indicherebbero la probabilità che il cellulare è intercettato.

  1. Consumo eccessivo dei dati. Nel caso un utente avesse il dubbio di aver installato per errore un’app spia una delle prime cose che dovrebbe controllare sarebbe il consumo dei Giga. Infatti dalla data di installazione si noterebbe un consumo dei dati anomalo. In pratica queste app inviano costantemente le informazioni dello smartphone a un server di proprietà dei cybercriminali.
  2. Deterioramento della batteria. Un altra avvisaglia che potrebbe dimostrare che lo smartphone è sotto controllo è la durata della batteria. Nel caso in cui, da un momento all’altro, il cellulare dovesse consumare eccessivamente la batteria allora molto probabilmente siamo in presenza di un’app spia.

 

Come poter risolvere il problema

Per risolvere definitivamente il problema è necessario individuare l’app spia, disinstallarla, cancellare tutti i dati che rimangono tra file di Android o iOs. Infine sarebbe necessario anche ripristinare lo smartphone ai dati di fabbrica.

Insomma è importante riconoscere alcune anomalie dello smartphone per capire se è sotto controllo. Inoltre potrebbe essere di aiuto anche consultare l’elenco aggiornato delle app pericolose di Android.