tesla-elon-musk-bitcoin
Photo by Jp Valery on Unsplash

Ormai lo sappiamo da tempo che Elon Musk trova interessante il mondo dietro alle criptovalute e lo ha dimostrato più volte, anche per quanto riguarda i Bitcoin. Anche se secondo lui il prezzo è troppo, probabile un commetto fatto solo per far scendere il valore, ci ha investito pesantemente con Tesla e non finisce qui.

Sempre tramite Twitter, Musk ha annunciato che d’ora in poi si potranno acquistare le vetture di Tesla con i Bitcoin; al momento questa opzione sembra valida solo negli Stati Uniti. Si tratta di un passo importante e temerario. Se anche negli anni sono aumentate le possibilità di spese tramite Bitcoin, le grandi società non hanno fatto più di tanto. Poter acquistare una macchina ufficialmente è completamente diverso.

 

Tesla: la scommessa di Elon Musk sui Bitcoin

Ovviamente si tratta di una scommessa. Il valore dei Bitcoin è alquanto voltabile. Un possibile acquirente potrebbe spendere Bitcoin per una valore di 50.000 dollari per una macchina di Tesla e poi il Bitcoin crolla a 40.000 a token. In questo caso la compagnia ci ha perso 10.000 dollari. Per Musk però il valore tenderà a crescere sempre di più quindi alla fine dovrebbe guadagnarci e sicuramente alla lunga sarà così visto i recenti trend della criptovaluta più famosa al mondo.

Tesla è sicuramente un produttore anomalo di auto e questo dipende molto dal suo fondatore, Elon Musk, un imprenditore molto particolare. L’apertura ai Bitcoin potrebbe favorire ancora di più l’aumento di valore del marchio o potrebbe anche farla affossare. Una possibilità in merito l’abbiamo già visto a febbraio.