amazon-gaming-studio-videogiochi

Avere a disposizione una quantità pressoché infinita di soldi non è detto che possa comunque portare a risultati ottimi. Uno dei tanti esempi in merito è il creare videogiochi da parte di Amazon. Il colosso ci ha provato dal 2012 creando uno studio dedicato e il risultato è stato nullo. In tal senso non c’è molto da dire.

Inizialmente è uscito uno sparatutto 6 vs 6 poi ritornato in closed beta perché non pronto e lo stesso è successo per l’MMO New World. 9 anni di nulla in sostanza, un fallimento a tutto tondo, ma comunque Amazon non demorde e ora ha portato avanti un nuovo capitolo di questo progetto.

Ieri Amazon ha annunciato la creazione di un nuovo studio di sviluppo a Montreal in Canada, città già piena di studi del genere. Aspetto importante di questo nuovo studio è la presenza di veterani esperti nel mondo di sviluppo di giochi, come uno sviluppatore di Rainbow Six Siege.

 

Amazon e il mondo del gaming

Le parole del capo della divisione videogiochi di Amazon: “La ricca vena di talento creativo di Montreal sarà una risorsa preziosa mentre continuiamo a costruire i nostri team di sviluppo e pubblicazione. Il team altamente qualificato ed esperto del nostro nuovo studio di Montreal condivide il nostro impegno a creare i migliori giochi online della categoria, e porta con sé una ricchezza di conoscenze e passione per la costruzione di esperienze multiplayer profonde e incentrate sulla comunità. Non vedo l’ora di vederli inventare per conto dei clienti mentre fanno crescere il loro team e sviluppano il loro primo progetto”.