WhatsApp: multa da 200 euro agli utenti TIM, Iliad e Vodafone

Gli utenti, dopo alcuni mesi di relativa calma, si attendono importanti novità per WhatsApp da qui al futuro prossimo. Nelle scorse settimane vi abbiamo parlato della nuova funzione della chat per raddoppiare la velocità di riproduzione delle note vocali. Un ulteriore cambiamento è in via di sperimentazione: i tecnici stanno valutando infatti il definitivo arrivo della funzione per i pagamenti online su WhatsApp.

 

WhatsApp Pay, la funzione per i pagamenti sul modello PayPal

Da tempo si parla del famigerato servizio WhatsApp Pay. La possibile estensione della chat di messaggistica è attualmente in via di sperimentazione in Brasile e in altre nazioni sudamericane.

Con WhatsApp Pay, la piattaforma di messaggistica si doterebbe di un’estensione per i pagamenti online. Il modello seguito dagli sviluppatori è quello di PayPal. Proprio come previsto per gli account di PayPal, ogni utenti di WhatsApp – grazie alla nuova estensione – avrebbe la possibilità di associare una carta di credito, di debito o un conto corrente al proprio profilo. L’associazione sarebbe utile per inviare e ricevere pagamento attraverso la chat.

Con WhatsApp Pay sarebbero possibili non soltanto le transazioni tra singoli utenti, ma anche tra profili privati ad account Business. Gli sviluppatori stanno pensando anche ad una trasformazione della chat in un vero e proprio negozio virtuale, dando la possibilità a professionisti e partite IVA di vendere i prodotti direttamente attraverso la piattaforma di messaggistica.

Determinante per la buona riuscita di questa novità è il capitolo sicurezza. Per tutelare pagamenti e risparmi degli utenti, WhatsApp potrebbe decidere di affidarsi alla già collaudata tecnologia della crittografia end-to-end.