blank

Noi tutti stiamo spesso abbiamo sentito parlare, soprattutto nell’ultimo anno, di criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, con il secondo tra i due che da molti analisti spesso viene ritenuto il degno erede del Bitcoin ma che si basa su un concetto progettuale abbastanza diverso, cosa che spesso mette in difficoltà coloro che vogliono investire in criptovalute e non sanno bene cosa scegliere.

Vediamo di fare chiarezza e di sottolineare bene le varie caratteristiche che riguardano l’Ethereum e l’Ether, criptovaluta che a livello di capitalizzazione è seconda solo all’inarrivabile Bitcoin.

Cos’è e come funziona

Ethereum è un computer virtuale, smart e decentralizzato che, offre la potenza di calcolo necessaria per la gestione degli smart contracts (contratti intelligenti), virtuale poichè risiede nella rete, ovvero è composto dalle macchine di tutti quegli utenti che partecipano alla rete Ethereum, decentralizzato perchè grazie a questa impostazione, nessuno può attaccarlo o controllarlo.

Salta subito all’occhio come Ethereum e Ether, esulino dal classico concetto di criptovlauta, per capire a bene di cosa si tratta, bisogna necessariamente fare un focus su cosa siano gli smart contract e l’Ether, vera moneta digitale di scambio nella rete Ethereum.

Cosa sono gli Smart Contract

Il significato netto di Smart Contract è letteralmente Contratto Intelligente, essi funzionano solo ed unicamente sulla rete Ethereum e sono scritti adoperando un linguaggio di programmazione.

Gli smart contract hanno la peculiarità di funzionare solo se determinate condizioni, trovano un riscontro nella realtà, senza però dover passare da determinati intermediari, come avvocati e notai, ciò conferisce loro due caratteristiche dal grosso peso specifico, l’autonomia totale e la sicurezza, dal momento che i dati sono crittografati.

Ether

L’Ether invece, è la criptovaluta che circola all’interno della rete Ethereum, essa però viene acquistata dai partecipanti alla rete Ethereum per pagare la potenza di calcolo senza la quale gli Smart Contract non esisterebbero, per fare una metafora: l’Ether è la benzina che alimenta la fuoriserie Ethereum.

Quindi sostanzialmente la criptovaluta è l’Ether, il quale in parole povere fa da incentivo agli sviluppatori per stimolarli a realizzare programmi sempre di maggiore qualità.

Come funziona Ethereum

Ethereum basa il suo funzionamento su un principio comune alle criptovalute, la blockchain, un sistema a blocchi dove tutte le operazioni vengono memorizzate e ogni blocco, prima di essere aggiunto, deve essere validato dagli utenti che partecipano alla rete Ethereum, la quale rappresenta dunque un computer decentralizzato che si occupa della gestione degli Smart Contract e si compone di computer veri che devono restare sempre accesi e cedere parte della loro potenza di calcolo.