Sea of Thieves, Glitterbeard, Diari, Pirati, Rare

Sea of Thieves è un mondo in continua evoluzione e gli sviluppatori di Rare vogliono offrire ai propri utente sempre nuove esperienze e spunti di riflessione. Il titolo è entrato nel suo terzo anno dalla pubblicazione e sembra più che vivo che mai grazie ai 20 milioni di utenti attivi fino ad ora.

Il 2020 è stato l’anno migliore di sempre dal punto di vista puramente numerico, con 11 milioni di giocatori che hanno provato l’esperienza piratesca offerta da Sea of Thieves. Tuttavia, è stato anche uno degli anni peggiori per Rare sotto il profilo umano.

A marzo dello scorso anno, il team di sviluppo ha dovuto affrontare la perdita di un caro amico. Il suo nome era James White e ricopriva il ruolo di Apprentice Data Analyst. Jim, come lo chiamavano gli amici, era stato anche il primo stagista presso lo studio di sviluppo.

La “Leggenda di Glitterbeard” è disponibile su Sea of Thieves

È anche grazie al suo impegno che Sea of Thieves è arrivato al successo che oggi tutti conosciamo. Nello studio era conosciuto come un gigante gentile con una risata calda e cordiale e soprattutto una barba epica degna di un vero pirataLa sua scomparsa ha segnato profondamente tutti i membri di Rare.

Ecco quindi che per ricordarlo al meglio, il team di sviluppo ha deciso di rendere omaggio a Jim in un modo assolutamente speciale. James White è diventato fonte di ispirazione per la “Leggenda di Glitterbeardun pirata che ne incarna lo spirito gentile e compassionevole.

I giocatori potranno trovare vari diari disseminati su molte isole di Sea of Thieves e scoprire qualcosa in più su Jim e sulla sua storia. Gli sviluppatori hanno ideato questa “missione” come un’esperienza di crescita personale oltre che come un ricordo eterno per il loro amico. Il consiglio di Rare è quello di godervi il viaggio e condividerlo con amici, familiari e altri pirati incontrati sui mari.