TIM: la compagnia incontra i docenti con l'Operazione Risorgimento Digitale

Un’iniziativa senza precedenti, quella realizzata da TIM e WeSchool per aiutare i docenti in una nuova didattica. Il suo nome è Operazione Risorgimento Digitale e comprende il progetto per la digitalizzazione dell’Italia (strumenti per aiutare gli insegnanti ad acquisire le competenze d’integrazione utili alla didattica tradizionale).

TIM: le parole del Responsabile TIM Academy & Development

 

5mila dei docenti costretti ad insegnare a distanza e iscritti al corso presente sul sito di Operazione Risorgimento Digitale, sono stati coinvolti dal Censis. Questi hanno dovuto successivamente esprimere il loro parere in merito alle difficoltà incontrate nella didattica a distanza e le competenze digitali necessarie per il futuro.

“L’indagine conferma che al ritorno in classe la scuola italiana non sarà più quella che era prima dell’emergenza sanitaria”, dichiara Marco De Rossi, fondatore di WeSchool. “La tecnologia cambia i nostri comportamenti e non si può disimparare. La volontà dei docenti, e serve un profondo rinnovamento delle metodologie didattiche per farlo, è arrivare a una scuola in presenza aumentata e potenziata dalla dimensione digitale, esattamente come avviene nel mondo del lavoro”.