elon-musk-invito-putin-clubhouse

Elon Musk continua a essere l’uomo più chiacchierato del momento. Tra punzecchiamenti su Twitter, l’espansione di Tesla, il progetto Starlink e la sua posizione su Bitcoin, l’imprenditore miliardario non regala mai momenti di noia.

Questa volta la notizia che ha fatto più di ogni altra grande eco mediatico è stata la perdita di 27 miliardi di dollari in una settimana. Ecco il motivo di questo crack finanziario.

 

Elon Musk torna alla ribalta: perché ha perso 27 miliardi di dollari in una settimana?

Ancora una volta sono le azioni di Tesla a far traballare il portafoglio di Elon Musk. Negli ultimi sette giorni l’azienda automobilistica ha segnato una perdita del 16,7% e un rosso totale di oltre il 30% se prendiamo in considerazione l’intero mese.

Il titolo azionario di Tesla era partito in maniera spedita agli inizi del 2021, per poi crollare negli ultimi giorni e facendola finire al settimo posto delle società di maggior valore.

Nulla a che vedere, dunque, con gli ottimi risultati del 2020 dove Tesla aveva guadagnato il 743% in azioni, classificandosi al quinto posto.

Gli analisti del settore hanno attribuito questi problemi alla volubilità di Tesla, che non sembra ancora convincere il mercato nonostante Musk stia progettando grandi investimenti. Anche la difficoltà nel produrre veicoli di questo tipo non ha aiutato la causa.

Elon Musk cade dal trono: non è più l’uomo più ricco del mondo

Elon Musk è stato quindi spodestato ancora una volta da Jeff Bezos, il noto fondatore di Amazon, che nonostante il suo ritiro dalle scene continua ad avere un patrimonio di ben 177 miliardi di dollari.

Cifra molto ingente, che è aumentata nello scorso anno anche per via dell’emergenza sanitaria. A causa del lockdown, infatti, sono stati in moltissimi a rivolgersi al noto e-commerce per soluzioni di acquisto.

Elon Musk in ogni caso non demorde e continua a puntare sul mercato delle auto elettriche che, prima o poi, dovrà assestarsi a un livello concreto.