netflix-allarme-condivisione-account

Ci sono diversi aspetti legati a Netflix che ciclicamente tornano a spaventare gli abbonati alla piattaforma in questione. Una è quello dell’aumento dei prezzi, un qualcosa ormai certo e che dovrebbe avvenire verso la fine dell’anno. Un altro aspetto riguarda una forte azione da parte della compagnia per impedire la condivisione dell’account.

Probabilmente la maggior parte delle persone condivide il proprio account Netflix con una persona al di fuori del nucleo familiare. Nonostante questa possibilità sarebbe vietata dai termini della piattaforma, la compagnia non ha mai voluto fare niente in merito. L’unica decisione che si potrebbe citare è la limitazione degli stream contemporanei a seconda dell’abbonamento scelto.

È proprio la condivisione degli account che torna a far parlare di sé a causa di un’azione fatta da Netflix. La compagnia ha iniziato a inviare una notifica alquanto terrorizzante. Per farla breve, la notifica invita le persone che utilizzano un account, se non ne sono i proprietari e non fanno parte della famiglia del suddetto, a crearsene uno loro.

 

Netflix: addio alla condivisione?

La notifica: “Se non vivi con il proprietario di questo account, hai bisogno del tuo account per continuare a guardare”. Le parole di un portavoce della compagnia invece: “Questo test è progettato per garantire che le persone che utilizzano account Netflix siano autorizzate a farlo.”

Allora, questo test non ha fa scattare nulla, nessun blocco. La notifica chiede una verifica tramite email di un codice di conferma il quale può essere tranquillamente chiesto al proprietario dell’account per risolvere. Il vero problema potrebbe essere quello che viene dopo? Sarà l’inizio di una presa di posizione netta da Netflix? Probabilmente risulterebbe in una mossa terribile. Tra l’aumento dei servizi di streaming con insieme quello dei prezzi, gli abbonamenti potrebbe andarsene in massa.