Dormire bene

Dormire bene fa rima con salute. Assicurarsi le giuste ore di sonno è fondamentale per stare bene e affrontare ogni giorno con la giusta energia. Sebbene sia necessario garantire al corpo il giusto tempo di riposo, anche la qualità è fondamentale.

Quindi per dormire bene è indispensabile eliminare 3 cose che mettono in serio pericolo la nostra salute e compromettono la qualità delle nostre ore di riposo notturno.

 

Per dormire bene è necessario dire addio a 3 cose

Sembra strano, ma un aspetto fondamentale nella nostra vita lo occupa il sonno. Dormire bene è assolutamente indispensabile e permette di portare a termine tutte le attività di una giornata.

Sono molti i fattori che influiscono negativamente sul sonno. Una cattiva alimentazione per esempio non permetterà al corpo di rilassarsi e beneficiare di quelle ore necessarie per ricaricare le batterie. Stessa cosa vale per lo stress. Tuttavia pochi ci pensano, ma anche gli oggetti hanno un forte ascendente sulla qualità del nostro riposo. Addirittura alcuni non ci permettono di dormire bene. Ecco le 3 cose da eliminare per garantirsi le giuste ore di sonno soprattutto di qualità.

Dire addio alla tecnologia

Ebbene sì, triste a dirsi la prima cosa da eliminare per dormire bene è la tecnologia. Sulla rivista inglese Nature è stato pubblicato recentemente un studio che dimostrava come la luce blu dei dispositivi influisca sulla produzione di melatonina. Infatti questa altera il ciclo sonno-veglia mantenendo il nostro cervello sempre attivo.

Inoltre anche la televisione influisce prepotentemente sul buon sonno e porta ad avere problemi a dormire bene. Non sarebbe quindi sbagliato fare un detox digitale prima possibile.

 

No al disordine

Un’altra cosa che influisce sulla qualità del sonno è il disordine. Al contrario una stanza ordinata e profumata non solo favorisce il relax, ma assicura a chi ci vive di dormire bene. Il consiglio è di arredare la camera da letto in modo essenziale così da facilitarne l’ordine.

 

Per dormire bene bisogna stare lontani dal lavoro

Un errore che spesso alcuni commettono, soprattutto in questo periodo caratterizzato dallo smart working, è quello di portarsi il lavoro a letto. Niente di più sbagliato per compromettere il sonno. Non solo, ma anche archiviare e tenere documenti di lavoro in camera da letto non permetterebbe di dormire bene. Infatti tenerli in vista provocherebbe preoccupazione e stress inconsci.