Speedtest

Succede spesso che la connessione Internet sembri troppo lenta rispetto a quanto dichiarato dal proprio operatore telefonico? Se è così allora sarebbe necessario vedere quale è l’effettiva velocità. Lo speedtest è il modo semplice, pratico e veloce per verificarla. Non è una parolaccia, ma una procedura eseguibile tramite applicazioni o siti internet specializzati. Inoltre è gratuita e si può fare ogni volta che si vuole.

 

Speedtest: in cosa consiste e come capire i risultati

Molti utenti, negli ultimi mesi, stanno lamentando diversi problemi causati da interruzioni di segnali a seguito di down di alcuni operatori telefonici. Questi episodi dovrebbero essere rari e comunque quando succedono, il più delle volte garantiscono un minimo di utilizzo della rete. Tuttavia pare che in molti accusino una certa lentezza nella loro connessione internet. Se questo è il problema allora l’unico modo per vederci chiaro è eseguire uno speedtest.

Questa verifica consente di capire velocità in download, velocità in upload e ping di qualsiasi connessione internet indipendentemente dall’operatore. Ecco il significato di queste tre informazioni risultanti da uno speedtest.

La velocità in download è il tempo impiegato per scaricare un file e si misura in secondi per mega scaricati. Stessa cosa vale per l’upload, solo che in questo caso la velocità misura i secondi che ci voglio per inviare un file e sempre in mega. Il Ping invece è la misura della latenza in millisecondi. In altre parole il tempo che impiega un pacchetto dati a fare andata e ritorno dal dispositivo utilizzato ad un server. Questi sono i dati che un utente avrà in possesso dopo aver eseguito uno speedtest.

 

Ecco in quali casi la connessione potrebbe risultare troppo lenta

Occorre però precisare che non sempre la velocità di connessione dipende da un disservizio dell’operatore. Un elemento che la può influenzare è il momento in cui si decide di navigare in internet. Particolari ore del giorno dove più utenti sono connessi potrebbero potrebbero peggiorarne la qualità. In questo caso eseguendo uno speed test si avranno dati molti più bassi rispetto alle effettive potenzialità della connessione. Oppure l’hardware utilizzato per la connessione nel modem o nel router potrebbe incidere sulla trasmissione dei dati. Anche la distanza dall’antenna o dalla centrale telefonica può fare la differenza. Infatti più sarà ampia e più lenta sarà la connessione. Infine, a volte, anche determinate applicazioni o software potrebbero influire negativamente sulla velocità soprattuto se contengono virus o malware come le app spia.

 

Come capire la velocità di connessione

Una volta tolti tutti i dubbi e acquisito le conoscenze fondamentali, l’unico modo per determinare la velocità di connessione internet è eseguendo uno speedtest. È molto facile, basta collegarsi alla pagina internet di uno dei servizi disponibili sul web. Si può eseguire una ricerca su Google per esempio digitando “speedtest”.

Tuttavia uno dei siti più famosi e maggiormente affidabili secondo le recensioni di esperti è quello di Ookla. Sulla sua pagina ufficiale è possibile già accedere alla procedura. Cliccando sul comando “Go“, un cerchio grande posto al centro della pagina, dopo pochi secondi si avranno già i risultati consultabili dello speedtest. Interessante è la possibilità di dare un voto al proprio operatore. Questo permetterà al sistema di redigere una classifica di gradimento per ciascun operatore.