Asteroide

La Nasa ha confermato ed è ufficiale. Un asteroide gigantesco tra pochi giorni sfiorerà la Terra. È il corpo celeste più grande mai visto prima e questo evento non si ripeterà più per i prossimi 150 anni. Ecco la data in cui avverrà l’avvicinamento e i dettagli per capire se può essere pericoloso per il nostro Pianeta.

 

Il più grande asteroide mai visto prima sfiorerà la Terra il 21 marzo 2021

È proprio vero, il 21 marzo 2021, tra pochissimi giorni, la Terra sarà sfiorata dall’asteroide più grande mai visto prima. Sotto osservazione dal 23 marzo 2001, secondo la Nasa, per dimensioni e velocità, sarebbe potenzialmente pericoloso.

Si chiama 2001 F0232 l’asteroide che ha disseminato il panico tra chi ha appreso la notizia. Passerà a circa 2 milioni di chilometri dal nostro Pianeta. Secondo la concezione umana potrebbe sembrare una distanza tale da non dover destare alcuna preoccupazione. Tuttavia la sua velocità, di 124 chilometri all’ora, unita all’influenza che i pianeti possono esercitare sulla sua traiettoria, rendono questo asteroide “potenzialmente pericoloso”.

È proprio la Nasa a confermarlo in un suo comunicato ufficiale relativo proprio a questo enorme asteroide che, per dimensioni, può essere paragonato al celebre ponte di San Francisco. “Di tanto in tanto, i percorsi orbitali degli asteroidi sono influenzati dalla forza gravitazionale dei pianeti, che ne causa l’alterazione. Gli scienziati ritengono che asteroidi vaganti o frammenti di precedenti collisioni si siano schiantati sulla Terra in passato, giocando un ruolo importante nell’evoluzione del nostro pianeta”.

 

Cosa potrebbe comportare l’impatto con un corpo celeste di queste dimensioni

Molti si stanno chiedendo quali potrebbero essere le conseguenze se dovesse accadere il peggio. In sostanza ci sarebbe un effettivo pericolo per la Terra se dovesse entrare in collisione con questo asteroide? Ovviamente secondo alcuni ricercatori, per dimensioni e velocità, le conseguenze di un impatto sarebbero potenzialmente catastrofiche e sicuramente poco sopravviverebbe all’energia prodotta.

Ciò nonostante proprio gli scienziati della Nasa hanno confermato che ci vorranno centinaia di anni prima che un asteroide possa essere davvero pericoloso per la Terra. In merito alla fine del mondo invece, lasciamo le previsioni a chi vede anche nei Simpson dei moderni Nostradamus.