smartphone

I dati che memorizza il nostro smartphone, che usiamo ormai per fare ogni cosa, sono davvero tanti. Proprio per questo, è bene fare particolare attenzione a questo strumento, poiché se ne entrano in possesso persone poco raccomandabili è davvero una catastrofe. Potrebbe accadere davvero di tutto.

Di fatto, i motivi per cui una persona spia il telefono di un’altra persona non sono di certo pochi, ma uno su tutti è quello di accedere all’home banking di quest’ultima e sottrargli tutto il denaro. Ma come facciamo a capire se il nostro smartphone è spiato? E come possiamo tutelarci? Purtroppo, una password non è sufficiente per proteggerci da questi attacchi. Tuttavia, ci sono alcuni campanelli d’allarme che ci possono aiutare a capire che c’è qualcosa che non va e correre ai ripari.

 

 

Smartphone: scopriamo se il nostro dispositivo è sotto attacco hacker

Consumo anomalo dei dati

Le tariffe degli operatori sono bene o male tutte simili, e consentono di poter usare un tot di Gigabyte ogni mese. Nel caso in cui i tuoi consumi sono più alti rispetto alla norma, senza che però tu abbia mai usato il tuo smartphone, puoi pensare che qualcuno abbia installato un’app spia.

Spegnere il dispositivo risulta difficile

Se hai difficoltà a spegnere lo smartphone, anche questo può essere indice di un intrufolamento di un’app spia. Solitamente, questi software funzionano in background, facendo sì che il dispositivo sia impossibile da spegnere. Può infatti succedere che, mentre spegni il telefono, rimane una schermata bianca fissa, e lo schermo non si spegne mai completamente.

Suoni strani durante le chiamate

Molto tempo fa, era cosa ordinaria sentire suoni strani durante le chiamate, come suoni robotici, cattiva ricezione e voci distanti. Tuttavia, il problema oggi sembra largamente risolto da questo punto di vista, quindi se avete di questi problemi è possibile che una terza persona stia ascoltando la vostra conversazione.

Deterioramento della batteria 

Un altro segno chiaro di presenza di un software spia è senza ombra di dubbio il deterioramento troppo veloce della batteria. Questi tipi di software di spiano tramite microfono e videocamera, ed è chiaro che andranno a consumare buona parte della tua batteria, in particolar modo se lo smartphone è inattivo.

 

 

Come provare a risolvere il problema

Non è assolutamente un compito facile andare a rimuovere un software spia, soprattutto se non hai abilità informatiche avanzate. Proprio per questo motivo, è cosa buona e giusta recarsi in un centro assistenza, dove un tecnico sarà in grado di confermare i tuoi sospetti in merito alla questione. In più, questa soluzione ti consentirà di non perdere tutti i dati. Poi, se non ti importa dei dati, puoi considerare il ripristino ai dati di fabbrica.