vishing

Il mondo della telefonia è senza ombra di dubbio uno di quelli con il maggior numero di possibilità offerte al cliente, tramite gli smartphone infatti, possiamo fare ormai praticamente di tutto, dal gestire online il nostro conto in banca fino a guardare la nostra serie TV, con anche, attraverso le chiamate, la possibilità di stipulare contratti vincolanti legalmente.

Ovviamente però, così come tante occasioni, la telefonia espone anche a determinati rischi, in particolare le truffe, le quali, attuate da hackers o scammers, cercano di frodare l’utente portandolo a fargli perdere ingenti somme di denaro senza che se ne accorga, è proprio questo il goal di una nuova tipologia di truffa chiamata Ping Call, scopriamo di cosa si tratta.

Difficile da riconoscere

La truffa prende corpo in una chiamata dall’estero di pochi secondi a cui è ovviamente impossibile rispondere, essa punta sostanzialmente sull’intenzione del malcapitato di richiamare, chi sta dall’altra parte infatti, sfrutta dei numeri particolari per procedere, si tratta di numeri acquistabili e con un elevatissima tariffa al minuto di pagamento per parlarci, tra i 10 e i 20 euro al minuto, cosa che si traduce in cifre elevatissime per discussioni brevi.

Ecco dunque perchè, nel caso doveste richiamare, vedreste il vostro credito rapidamente depauperato, dal momento che, i truffatori, faranno di tutto anche per tenervi attaccati al telefono, in modo da assicurarsi di prosciugarvi completamente, fingendo interferenze o con finte suonerie di messa in attesa.

Il consiglio che vi diamo è di non richiamare immediatamente, bensì di verificare su internet il numero, spesso infatti tali numeri sono già stati segnalati come truffa.