Digital Green Pass passaporto Covid

Dall’inizio della diffusione della pandemia, uno dei propositi più importanti da raggiungere per l’Unione Europea è stato quello riguardante gli spostamenti. Nel corso delle ultime ore, in particolare, è arrivata una prima proposta di legge nota come Digital Green Pass che ha cercato di dare una soluzione. Questo vero e proprio passaporto Covid “consentirebbe ai cittadini di muoversi gradualmente in sicurezza nell’Unione o all’estero, per lavoro o per turismo”, come dichiarato da Ursula Von der Leyen.

 

Proposta di legge del Digital Green Pass, il passaporto Covid per spostarsi liberamente in Europa e non solo

La Commissione Europea ha da poco annunciato una nuova proposta di legge volta a facilitare gli spostamenti liberi nell’Unione Europea e non solo. Ursula Von der Leyen ha infatti annunciato Digital Green Pass, un vero e proprio passaporto Covid. “Presenteremo questo mese una proposta legislativa per un digital green pass. Questo avrà come scopo di provare che una persona è stata vaccinata, i risultati dei tamponi per coloro che non hanno ancora ricevuto il vaccino e informazioni sulla eventuale guarigione dal Covid-19“.

Oltre a questo, la presidente della Commissione europea ha specificato che i dati personali, la sicurezza e la privacy dei cittadini verranno rispettati. Al momento Digital Green Pass è ancora una proposta di legge e verrà presentata ufficialmente il prossimo 17 marzo 2021. Bisogna sottolineare che, secondo quanto dichiarato da Margaritis Schinas, vicepresidente della Commissione, avrà una validità legislativa e non si tratterà di un optional: “Sarà una proposta legislativa, non un optional, ma avrà il valore di uno strumento legale sulla base dei Trattati per il libero movimento“.