blank

Tutto quel bitcoin mescolato vale qualcosa. Ma 100 miliardi di dollari? Questo è ciò che scoprirà l’exchange di criptovalute Coinbase Global, che giovedì ha presentato la sua richiesta di quotazione diretta alla Securities and Exchange Commission.

Tutte le novità sulla questione

La sua crescita e i suoi guadagni suggeriscono che è degno degli azionisti pubblici e l’isteria dei bitcoin lo aiuta a convalidare il prezzo. Ma la mancanza di informazioni mina la sua valutazione.

Questa casa è uno dei principali punti vendita di valute come bitcoin ed ethereum. Vanta oltre 43 milioni di utenti, tra cui 7.000 istituzioni e 115.000 dei cosiddetti ecosistemi, commercianti e altri sviluppatori che desiderano partecipare a reti di valuta elettronica. La società afferma che il 96% del reddito netto dello scorso anno proveniva da transazioni, principalmente dalla raccolta di commissioni per l’acquisto e la vendita di criptovalute.

I ricavi sono più che raddoppiati nel 2020 rispetto all’anno precedente a $ 1,3 miliardi e, cosa più importante, a soli otto anni dal lancio, l’azienda guidata da Brian Armstrong ha realizzato un profitto di $ 322 milioni. Il mercato sta crescendo rapidamente e Coinbase sta acquisendo una quota sempre maggiore. Il valore di mercato delle criptovalute è cresciuto del 150% all’anno tra la fine del 2012 e il 2020, secondo la società, e la quota di Coinbase è più che raddoppiata all’11% in due anni.

Il boom dei bitcoin ha aiutato, ma quella moneta ha due facce. Le commissioni di transazione dipendono dal volume e dal prezzo delle criptovalute. Quando il bitcoin sale, Coinbase guadagna di più. Ma probabilmente accade il contrario quando cade. Il problema è che gli investitori non possono sapere veramente quanto. Coinbase non scompone i risultati finanziari per il 2018, quando bitcoin ha perso circa il 75% del suo valore. Ma il volume delle operazioni nel primo trimestre del 2019 è stato di 7.000 milioni di dollari, in calo di quasi il 90% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Le recenti vendite del mercato grigio sul mercato privato del Nasdaq hanno fissato le sue azioni a $ 373 ciascuna, secondo Axios, che mette il suo valore vicino a $ 100 miliardi una volta considerati gli incentivi sotto forma di azioni e simili. L’Intercontinental Exchange, che gestisce la Borsa di New York, ha una capitalizzazione di mercato di $ 63 miliardi, ma sei volte più entrate e profitti, suggerendo che Coinbase è valutato più di 70 volte le vendite accumulate, mentre ICE è più vicino a 10 volte.

È pazzesco, ma se le entrate di Coinbase raddoppiano quest’anno, la sua valutazione scenderà a meno di 40 volte. Gli investitori potrebbero accontentarsi di questo, supponendo che siano stati forniti dettagli sufficienti per non immaginare il peggio.