vishingIl vishing, derivato del phishing, è una tecnica di truffa molto pericolosa che rischia di prosciugarvi il conto corrente e far sparire i risparmi di una vita. Il mondo delle truffe online negli ultimi anni sta vivendo, purtroppo, una vera e propria primavera; sono sempre più frequenti i casi di truffe legate a tecniche come il phishing, il vishing e lo smishing.

Per avere una dimensione di tale fenomeno basti pensare che nel 2019 le truffe di questo genere erano circa 4’000; la stessa cifra, nel 2020, si è raggiunta in appena quattro mesi. Ciò che rende tanto pericolose le truffe come il vishing è la facilità con cui possono essere attuate oltre che la possibilità di fornire al truffatore completo accesso al proprio conto corrente.

Vishing: come funziona la truffa via chiamata

 

Nello specifico il vishing consiste nello spaccarsi per l’operatore di un istituto bancario o di una compagnia telefonica; una volta stabilito il contatto con la vittima il finto operatore cercare con una scusa diversa ogni volta, che sia la promessa di un bonus o il rischio di una multa, di entrare in possesso dei dati personali dell’utente preso di mira.

L’unico modo per proteggersi da questo genere di truffe e non fornire mai dati personali a nessun operatore; compagnie telefoniche e istituti bancari infatti non autorizzano mai i propri operatori a fare questo genere di richieste. Se si riceve una chiamata di questo tipo la cosa migliore è riattaccare immediatamente il telefono e effettuare quanto prima una segnalazione presso la Polizia Postale.