blank

Nell’eterna lotta per l’innovazione, OPPO si distingue tra i colossi della tecnologia per la costante ricerca di nuovi design e tecnologie, in grado di stupire o migliorare il nostro approccio allo smart device.

OPPO X 2021 con display estensibile, ma le novità di quest’anno non sono ancora finite.

L’azienda, che per prima ha introdotto la fotocamera removibile nel suo Find X, ha infatti presentato due nuove interessanti tecnologie di ricarica, funzionanti e disponibili per i test al Mobile World Congress di Shanghai.

Parliamo dell’OPPO Flash Charge, una tecnologia che alza l’asticella della velocità di ricarica dei nostri smartphone fino ad una potenza di 125 W, per una ricarica completa di 4000 mAh in soli 20 minuti.

Disponibili anche in test dispositivi compatibili con OPPO Wireless Air, tecnologia Wireless e Touchless in grado di caricare uno smartphone da una distanza di 10 cm fino a 65 W, per una ricarica completa in soli 30 minuti senza necessità di contatto con la superficie di ricarica.

Non solo ricarica tra le novità di OPPO in mostra al MWCS. Nell’area Futuristic Technologies è possibile non solo testare la ricarica Wireless Air, ma anche il suo funzionamento abbinato allo smartphone arrotolabile OPPO X 2021.

Disponibile anche un’area dedicata al 5G, grazie alla tecnologia Omni alimentata da un modem Qualcomm Snapdragon X55 5G per la Smart Home del futuro, il sistema O-Reserve 5G può scegliere una delle otto antenne disponibili per migliorare la ricezione e O-Motion Tecnologia 360 che ruota fisicamente le antenne per migliorare la potenza del segnale.

In occasione del MWCS, il Vice Presidente di OPPO Research, Henry Tang, ha parlato di innovazione e connettività, affermando che “ in OPPO crediamo fermamente che il 5G cambierà il modo di vivere delle persone. Con l’espansione della copertura e della capacità, vedremo fiorire nuove applicazioni in numerose aree, portando esperienze inaspettate ai consumatori. Siamo già coinvolti nello sviluppo di uno standard 5G globale e continueremo a esplorare nuovi dispositivi e implementazioni 5G, dalla TV al CPE all’AR. “