clubhouse-app-hackerata-chat-audio-cina-supporto-sicurezza

I problemi di sicurezza di Clubhouse sollevano interrogativi sulla sua affidabilità come app di chat privata. È passata poco più di una settimana da quando i suoi sviluppatori si sono impegnati a rafforzare la sicurezza dell’app contro i timori dello spionaggio cinese, e ha già subito un problema.

Bloomberg riferisce che un utente non identificato, che si ritiene provenga dalla Cina, è stato in grado di infiltrarsi in più chat room di Clubhouse durante il fine settimana e ascoltare conversazioni audio. La persona, che ora è stata bandita dall’app, ha trasmesso le chat in streaming al proprio sito web.

Clubhouse promette ulteriori misure di sicurezza

Di conseguenza, Clubhouse ha affermato che sta implementando ulteriori misure di sicurezza volte a bloccare gli ingressi ingiustificati. Ma, a quanto pare, secondo alcune indiscrezioni ci sono ancora prove dell’ultima violazione che circolano su GitHub. All’inizio di questo mese, Clubhouse ha implementato blocchi per le preoccupazioni che la Cina potesse ottenere legalmente le registrazioni dell’app dai server del paese al fine di sopprimere il dissenso.

Gli aggiornamenti includevano crittografia e blocchi aggiuntivi per impedire agli utenti di trasmettere ping ai server cinesi. Gli sviluppatori Alpha Exploration hanno anche promesso di far controllare le modifiche da una società di sicurezza di terze parti. É stato un mese molto impegnativo per Clubhouse, che si è evoluto ed é una delle app piú scaricate sull’App Store. Anche l’apparizione del fondatore di Tesla, Elon Musk, sull’app ha contribuito ad alimentare il suo successo.