Diesel

In questa lunga partita che vede fronteggiassi il diesel contro l’elettrico, ad oggi è sempre il gasolio a vincere. Sono molte, forse troppe le persone che scelgono di acquistare ancora auto con motore termico e il diesel rimane tra i preferiti. Ecco quali sono i motivi che spingono ancora le persone a non scegliere le auto elettriche.

 

Le auto elettriche non convincono ancora e le persone acquistano quelle diesel

Purtroppo le auto elettriche sembrano finora non convincere i più che ripiegano ancora sui motori alimentati a diesel. E non c’entra il dubbio sul valore ecologico di quelle dichiarate a emissione zero. Il problema è individuabile in 4 aspetti che penalizzano ancora le auto elettriche.

 

4 motivi che penalizzano l’elettrico a favore delle auto a gasolio

  1. Il prezzo. Oggi la proposta di mercato per l’elettrico non è in grado di abbracciare la fascia più modesta e quella meno abbiente della popolazione. Le auto diesel costano sempre meno di quelle elettriche.
  2. Le aree di rifornimento. Un altro aspetto che penalizza la scelta delle auto elettriche è la diffusione delle colonnine di ricarica. Anche se sono in corso i lavori per distribuirle sul territorio italiano, non raggiungono certo le innumerevoli stazioni di servizio offerte per la auto diesel, benzina, gpl o metano. Il rischio infatti è quello di trovarsi con l’auto elettrica scarica e non avere a portata di mano una stazione di ricarica.
  3. Le tempistiche di rifornimento. Fare il pieno a un’automobile diesel richiede all’incirca dai 5 ai 10 minuti. Al contrario le auto elettriche per ricaricarsi richiedono alcune ore. Sebbene Tesla abbia realizzato le Supercharger, stazioni di ricarica ultra veloci per i suoi modelli, costi, abbonamenti e modalità di pagamento risultano sempre poco vantaggiosi. E comunque il tempo di attesa è sempre superiore ad un pieno di carburante tradizionale.
  4. I chilometri di percorrenza. Infine un problema non indifferente sono i chilometri che un’auto elettrica può percorre con una ricarica. Anche la più performante non super ai 600 km. Ovviamente calcolando uno stile di guida calmo e costante senza accelerazioni improvvise e mantenendo la velocità al di sotto dei 100 km/h. Inutile dire che la maggior parte delle auto diesel oggi garantisce una percorrenza di circa 800 km con un pieno.

Insomma le auto a gasolio rimangono al primo posto nell’acquisto di un veicolo nonostante siano già in vigore gli incentivi per comprare l’elettrico.