sky e dazn

In questi giorni si sta giocando una partita molto importante, quasi decisiva, per il futuro della della tv in Italia. Sky DAZN infatti si stanno contendendo i diritti tv per il prossimo triennio della Serie A. La sfida è quasi giunta alla sua conclusione e gli esiti potrebbero essere del tutto inattesi.

 

Sky, serio il rischio di perdere i diritti tv per la Serie A

Per la prima volta dal suo arrivo in Italia (il lontano 2004), Sky potrebbe perdere il pacchetto principale dei diritti tv per la Serie A. In termini economici l’offerta migliore alla Lega Serie A che sarà chiamata ad effettuare l’assegnazione è giunta da DAZN. La tv streaming ha messo sul piatto 840 milioni di euro per la trasmissione di 7 gare in esclusiva ogni fine settimana.

L’offerta presentata da Sky è più bassa: 750 milioni di euro. La tv satellitare però ha garantito la possibilità di un pagamento immediato per 500 milioni di euro ai club della Serie A. Questa novità potrebbe spostare gli equilibri.

Saranno ora i presidenti delle squadre di Serie A a compiere la scelta definitiva. Tuttavia, il favore del pronostico è drasticamente rivolto su DAZN. La tv streaming oltre ad acquistare le 7 gare in esclusiva, potrebbe offrire ai suoi utenti tutte le partite di Serie A con le restanti tre gare che andrebbero sia su Sky che su DAZN.

Per Sky la perdita della Serie A sarebbe un duro colpo. Intanto però la piattaforma satellitare ha acquistato i diritti per le prossime edizioni della Champions League dal settembre 2021 sino al 2024.