internetInternet crea una certa dipendenza ed incombe quale sistema alternativo alla comunicazione verbale a contatto in momenti come quelli del Covid. Indispensabile per lavorare, studiare e gestire il proprio bacino di utenti sui social e gli altri strumenti multimediali di comunicazione.

La convinzione che tutto passi per router, modem Fibra e smartphone con 4G e 5G abilitati alberga nelle menti di coloro che sono poco inclini ad ampliare i propri orizzonti di conoscenza dei sistemi networking. Infatti esiste anche una rete Internet secondaria che consente di bypassare i problemi creati dalle rete tradizionali. Ecco come usarla per avere un accesso alla rete in qualsiasi momento e da qualsiasi parte del Mondo.

 

Internet senza WiFi e rete mobile è possibile con la nuova rete del 2021

Progetti come Star Link di Elon Musk fanno da monito alla nuova idea di un Internet alternativo basato sull’utilizzo dei satelliti. Ad oltre 30.000 Km di distanza complesse strutture tecnologiche orbitano attorno alla Terra irradiando un segnale che consente di accedere alla cosiddetta “reti delle reti” da qualsiasi parte del globo.

A farsi carico del servizio sono società poco conosciute in Terra come Konnect ed Open Sky che propongono la loro idea di offerte Internet dallo spazio. Non siamo a livello di TIM, WindTre, Vodafone ed altri provider. Il punto debole di questi sistemi è non soltanto il costo ma anche il bundle che si riduce drasticamente rispetto a quanto siamo stati abituati per le connessioni di tipo Flat.

Con un bagaglio di 10 o 15 Giga al mese ci si può aspettare un costo non inferiore a 35 Euro al mese senza chiamate VoIP incluse e con in vincolo di non poter adoperare i servizi P2P causa il lag time indotto dalla connessione a distanza. Chiaramente una via alternativa per avere Internet in quelle aree segnate dal digital divide e dai vincoli architettonici. Non sarà la prima scelta ma sappiate che anche Internet Satellitare nel caso si incomba in problematiche simili.