iCloudNon importa quanto le aziende tentino di offrire dei vantaggi, il più delle volte i consumatori finiscono per acquistare prodotti di marchi diversi che rendono inutili le caratteristiche esclusive di alcuni dispositivi tech. Nel tentativo di rendere il portachiavi iCloud accessibile a chi ha un PC Windows, Apple ha rilasciato un’estensione per Chrome. Sfortunatamente, non sembra funzionare correttamente. O per lo meno, non sempre.

L’interfaccia, se non funzionante, non mostra alcun testo o indicazione utile. Gli utenti vengono accolti con due trattini e sei caselle vuote, apparentemente un codice 2FA. Quando si fa clic sul primo trattino l’estensione richiede iCloud per Windows per funzionare. Un passaggio non menzionato nella descrizione sul Chrome Web Store. Sfortunatamente, è compatibile solo con la versione 12.0 dell’app, non ancora disponibile su Microsoft Store per tutti gli utenti. Quindi, dovrai attendere che l’aggiornamento dell’app sia disponibile per il tuo computer prima di poter utilizzare l’estensione.

iCloud: portachiavi disponibile anche per dispositivi che supportano Windows grazie ad un’estensione

Fino ad ora, il portachiavi iCloud era disponibile solo su dispositivi Apple come iPhone, iPad e Mac. Questo è stato un ostacolo per coloro che utilizzano prodotti Apple insieme ad altri come un laptop Windows. Con questa estensione, gli utenti con prodotti Windows dovrebbero essere in grado di accedere alle proprie password iCloud e ad altre informazioni salvate.

Puoi installare l’estensione direttamente dal Chrome Web Store. Tuttavia, ricorda che è pensata solo per PC Windows e richiederà iCloud per Windows (v12.0) per funzionare, come accennato poco fa. Nulla di grave, ma in caso di problemi con l’attivazione dell’estensione, è altamente probabile che il problema riscontrato sia proprio questo.