blank

In questi ultimi anni , il mondo dell’e-commerce ha visto una crescita davvero esponenziale, con Amazon a guidare e a segnare la strada e con i clienti che, entusiasti delle infinite possibilità, continuano a investire negli acquisti online vista la cresciuta sicurezza delle piattaforme dedicate.

Ovviamente come ben sappiamo, quando un piatto è ricco, in molti sorge il desiderio di partecipare al banchetto, tra cui però anche i truffatori, che spesso cercando di ingannare gli utenti o con truffe per rubare i dati della carta di credito o con prodotti in vendita che però a seguito del pagamento non arriveranno mai.

Ciò ovviamente fa sorgere spontanea la domanda se esista o meno una carta di credito più sicura di altre e quale effettivamente sia la più protetta, vediamo un po’ insieme.

La risposta c’è ma non quella che vi aspettate

Una carta di credito più sicura di altre, oggettivamente nel 2021 non c’è, cosa che non implica che le carte non siano sicure, bensì indica che tutte le carte e le relative banche, applicano sistemi di sicurezza in egual modo efficaci in virtù anche dell’attenzione del proprietario del conto a cui è legata la carta.

Tra i vari sistemi di sicurezza infatti possiamo contare l’uso di OTP per validare le transazioni o le varie autenticazioni a due fattori, a cui spesso si aggiunge la possibilità di disabilitare la carta direttamente da un’app di gestione apposita.

Una menzione particolare possiamo fare per PayPal, la quale non vi protegge in modo diretto dalle truffe, bensì vi garantisce, a fronte di una piccola commissione, un rimborso completo su un acquisto rivelatosi poi una truffa, non a caso se voi consegnate le vostre credenziali, non c’è protezione che tenga se l’errore viene dall’interno.