DisplayGli smartphone in futuro potrebbero essere alimentati da pannelli solari invisibili integrati sotto il display del dispositivo.

Rendere possibile ricaricare uno smartphone tramite la luce del Sole, utilizzando semplicemente lo schermo, è stato a lungo un sogno condiviso da tutti. Lo sviluppo di tale tecnologia è più complicato di quanto si possa pensare. Il problema principale è la mancanza di materiali adatti. Questo perché i materiali necessari per rendere opaco lo schermo sono gli strati semiconduttori, responsabili della cattura della luce e della sua conversione in corrente elettrica.

Il professor Joondong Kim e i suoi colleghi dell’Università nazionale di Incheon hanno suggerito che si potrebbero utilizzare biossido di titanio o ossido di nichel. La produzione di ossido di titanio è ecologica e non tossica. Oltre ad essere in grado di assorbire la luce ultravioletta lasciando passare la gamma della luce visibile. L’ossido di nichel, allo stesso modo, ha un’elevata trasparenza ottica. Inoltre, è uno degli elementi più abbondanti sul pianeta Terra e in grado di essere prodotto a basse temperature.

Ricaricare lo smartphone con l’energia solare, testati i primi modelli di pannelli solari integrati nel display

I risultati sono promettenti. Durante un esperimento oltre la metà di tutta la luce visibile è passata attraverso la cella, conferendole un effetto trasparente, con un’efficienza di conversione di potenza del 2,1 %.  Dunque, significativamente alta, considerando che la cella si rivolge solo a una piccola parte dello spettro della luce. “Sebbene questa innovativa cella solare sia ancora agli inizi, i nostri risultati suggeriscono che è possibile un ulteriore miglioramento per il fotovoltaico trasparente ottimizzando le proprietà ottiche ed elettriche”, dichiara il professor Kim.

Lo studio, “Celle fotovoltaiche trasparenti e fotorilevatori autoalimentati mediante eterogiunzione TiO2/NiO”, è stato pubblicato nel Journal of Power Sources a gennaio del 2021. Lo sviluppo di un pannello solare sotto lo schermo del telefono che utilizza l’energia solare potrebbe avere effetti ambientali positivi.

Sia Samsung che Apple, i due produttori di smartphone principali al mondo, hanno adottato alcune misure per rimuovere adattatori e cuffie nelle loro scatole a favore dell’ambiente. Mentre il produttore cinese OnePlus ha sviluppato un concept phone che nasconde le sue fotocamere. I futuri iPhone potrebbero rimuovere completamente le uscite del dispositivo, anche se è più probabile l’introduzione di supporti wireless piuttosto che dei pannelli solari.