samsung-tesla-tecnologia-processori

Samsung e Tesla stanno per raggiungere un accordo che sicuramente lascerà il segno, per l’una e per l’altra. Nello specifico, il colosso sudcoreano potrebbe diventare il fornitore principale di processori per la compagnia fondata da Elon Musk. Non si tratta di chip normali, ma di quelli prodotti con un processo a 5 nm, il top attualmente sul mercato.

Per Samsung, nel momento in cui l’accordo andrà importo, sarà un passo molto importante. L’idea del colosso è puntare di più sui propri processori diventando un leader anche nel suddetto mercato. Al momento non lo è tanto che a livello di volumi si trova molto più indietro di altri nomi, come anche solo Qualcomm, per esempio.

Tesla, dal canto suo, sta cercando il meglio per le proprio vetture elettriche e dotate di una tecnologia di guida autonoma. Proprio quest’ultima tecnologia, per funzionare sempre meglio, ha bisogno di potenza di calcolo non indifferente. I processori in questione servono a fornirla.

 

Samsung e Tesla: due colossi che si alleano

Per essere precisi, i processori saranno solo prodotti da Samsung, ma non sviluppati. Il chip è sviluppato interamente da Tesla, come quello attualmente in uso che è stato progettato nel 2016. La casa produttrice di veicoli elettrici sta lavorando al successore e precedentemente sembrava che avrebbe usato la catena di produzione di TSMC, quella da 7 nm.

Secondo il primo rapporto, la produzione del chip dovrebbe iniziare proprio in questo trimestre, ma non si capisce bene quando. Per quanto riguarda l’applicazione del chip invece, probabilmente si vedrà solo con i modelli del prossimo anno, per ovvie ragioni.