Un nuovo messaggio-truffa sta circolando per le chat di molti utenti, che rischiano di cadere in trappola e vedersi rubati i propri dati personali.

“Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?” è il testo che sta spopolando in questi giorni, ma per nessun motivo si devono seguire queste istruzioni: il codice in questione fornisce l’accesso al vostro profilo tramite l’autenticazione a due fattori, e se inviato consentirebbe a chi sta dall’altra parte il controllo del vostro account WhatsApp.

Ad allertare gli utenti, proprio la Polizia di Stato, che così si pronuncia:

«Se vi arriva questo messaggio, è altamente probabile che qualcuno stia per rubare il vostro account di WhatsApp. Non rispondete. Si tratta infatti del codice univoco a sei cifre necessario ad ultimare la procedura per il trasferimento rapido dell’app di messaggistica».

Nuova truffa circola per le chat, attenzione a non rimandare alcun codice

Non fidatevi neppure se questa richiesta proviene da un contatto a voi noto, da un amico, da un famigliare: probabilmente sono caduti vittima della truffa, l’hacker è riuscito già a prendere il controllo del loro profilo e sta cercando di fare lo stesso con il vostro.

A che pro? Avere accesso illimitato alle chat e ai vostri dati personali inseriti al momento dell’iscrizione potrebbe essere di grande aiuto nel vendere i vostri dati, nonché congegnare ulteriori truffe, stavolta più mirate, e attraverso strategie di phishing accedere ai vostri conti correnti.

Un altro risvolto potrebbe consistere, nel caso più malaugurato, nell’accesso alle chat e ai media presenti nel vostro account.

Diffidate dunque da questo messaggio, e se ve ne arriva uno, allertate telefonicamente la persona da cui vi arriva per avvisarla dell’avvenuto furto d’identità.