Honor V40 5G video hands on 1

Dopo numerosi ritardi e rinvii, il produttore cinese Honor ha presentato in veste ufficiale in Cina il suo nuovo fiore all’occhiello, cioè Honor V40. Quest’ultimo è il primo device dell’azienda dopo la vendita da parte di Huawei. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche tecniche.

 

Honor V40 ufficiale con SoC Dimensity 1000+ e supporto al 5G

Dopo la vendita da parte del colosso Huawei, alla fine il produttore cinese Honor ha svelato il suo nuovo smartphone di punta. Molto curato risulta essere il design. La parte frontale ospita un ampio display OLED con i bordi leggermente curvi e con una frequenza di aggiornamento pari a 120Hz. In alto a sinistra trovano spazio due fori che ospitano le due fotocamere frontali con sensori rispettivamente da 16 megapixel. Dal punto di vista prestazionale, sotto al cofano è presente il SoC MediaTek Dimensity 1000+, molto potente e soprattutto in grado di supportare le reti di quinta generazione. Il comparto fotografico principale, invece, è caratterizzato da tre sensori fotografici rispettivamente da 50+8+2 megapixel.

 

Honor V40 5G – scheda tecnica

  • Display OLED con una diagonale da 6.72 pollici in risoluzione FullHD+ con frequenza di aggiornamento pari a 120Hz, con supporto ad HDR10 e con una luminosità di picco pari a 800 nits
  • Processore MediaTek Dimensity 1000+
  • GPU Mali-G77 MC9
  • Tagli di memoria: 8 GB di RAM e 128/256 GB di storage interno di tipo UFS 2.1
  • Tripla fotocamera posteriore da 50+8+2 megapixel
  • Dual camera frontale da 16 megapixel
  • Batteria da 4000 mAh con ricarica rapida da 66W e ricarica wireless rapida da 50W
  • Connettività: supporto al 5G, Wi-Fi dual band, A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS, chip NFC, no jack audio
  • Dimensioni: 163.1 x 74.3 x 8 mm
  • Peso: 189 grammi
  • Sistema operativo Android 10
  • Colorazioni: Night Black, Titanium Silver, Rose Gold

 

Prezzi e disponibilità

Il nuovo top di gamma di casa Honor sarà disponibile all’acquisto in Cina ad un prezzo inziale di circa 455 euro al cambio. Immaginiamo che arriverà anche per il mercato europeo, però al momento non abbiamo conferme ufficiali riguardo alla presenza dei servizi di casa Google.