WhatsApp: account rubati con una nuova tecnica, ecco come

A qualcuno sarà capitato di ricevere una catena di Sant’Antonio su WhatsApp che preannuncia sia un qualcosa che in seguito non si sarebbe rivelato altro che una truffa. Purtroppo vista anche la grande estensione della celebre piattaforma di messaggistica, non si possono controllare le intenzioni di tutti gli utenti. Proprio per questo bisogna capire che esistono tantissimi truffatori in questa chat, la quale cerca di prendere ogni contromisura per abbattere il fenomeno.

Durante le ultime ore sarebbe scattato poi un nuovo allarme: qualcuno riuscirebbe ad impadronirsi del vostro account WhatsApp in pochi passi. Il tutto avviene semplicemente durante l’accesso alla piattaforma desktop WhatsApp Web, la quale richiede un codice di autenticazione. I truffatori riuscirebbero ad intercettarlo venendo in possesso dunque di tutte le vostre chat senza che voi ne siate a conoscenza. La polizia di Stato ha deciso di descrivere la truffa in un suo comunicato per mettere in guardia gli utenti.

 

WhatsApp: la nuova truffa fa suonare un campanello d’allarme anche alla polizia di Stato

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”