Diesel: Audi dice addio alle auto con motore a combustione interna

Man mano che il tempo scorre, le case automobilistiche si allontanano sempre più dalla tradizione volgendo così definitivamente al mondo dell’elettrico. Sembrerebbe che anche Audi sia giunta a questa decisione interrompendo la vendita di auto alimentate da motori a combustione interna a partire dal 2035 (data provvisoria). La data reale non è ancora stata comunicata.

 

Audi: cosa dice il CEO Duesmann in merito

La casa automobilistica dei quattro anelli ha in realtà affermato di voler stabilire una scadenza certa già nei prossimi mesi. Ovviamente però l’eliminazione dei motori a combustione interna non avverrà drasticamente ma sarà graduale, a detta di Duesmann (il CEO). “La protezione dell’ambiente e il successo economico sono due aspetti che possono andare d’accordo”, ha sottolineato l’uomo. Non a caso Audi è stata incarica insieme a Porsche di sviluppare la piattaforma EV di fascia alta del gruppo Volkswagen. In questo modo verrà eliminata definitivamente la vendita di auto a benzina e diesel.

D’altronde l’azienda Audi aveva già in precedenza debuttato sul mercato con il suo SUV elettrico e-tron. Questo modello lo scorso anno ha venduto moltissimo, soprattutto sul mercato norvegese, uno dei più produttivi per quello che riguarda il segmento delle elettriche. Per di più, ad oggi sono già 17 i modelli che hanno impresso il logo dei quattro anelli e che vengono alimentati con sistema ibrido plug-in. Ovviamente non finisce qui, perché molto presto un nuovo modello 100% elettrico farà il suo debutto in gamma: stiamo parlando della e-tron GT. Non preoccupatevi, la novità sbarcherà entro la fine del 2021.