SpaceX, Rocket, Starship, Elon Musk, TeslaSpaceX ha completato con successo la sua 21a missione per il rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

La capsula cargo Dragon utilizzata per esperimenti scientifici condotti sulla ISS è precipitata al largo della costa della Florida alle 20:26 EST di mercoledì. Tra il carico c’erano dozzine di topi che sono stati inviati al laboratorio orbitante come parte di uno studio sulla vista che esamina i diversi modi in cui i viaggi nello spazio possono alterarla. Presenti anche dozzine di bottiglie di vino francese sulla capsula, la quale è stata in orbita per un anno intero.

Le bottiglie verranno aperte alla fine di febbraio, quando intenditori ed esperti di vino assaggeranno ed eseguiranno test chimici per vedere quanto bene invecchia il vino a gravità zero. Potremmo dire che SpaceX è attualmente l’unico “corriere nello spazio” della ISS in grado di restituire intatti i carichi lanciati dalla stazione spaziale sulla Terra.

SpaceX inarrestabile: ennesima missione andata a buon fine, a bordo topi e vino francese

SpaceX ha annunciato l’atterraggio andato a buon fine direttamente su Twitter. Mercoledì, SpaceX ha anche completato tutti i test antincendio del prototipo Starship SN9, aprendo la strada a un test di volo della sua astronave diretta su Marte. L’agenzia spaziale ormai non ha limiti, missione dopo missione sta raggiungendo numerosi traguardi conquistando tutti.

“Stiamo facendo molti progressi per l’obiettivo ormai noto di andare su Marte“, dichiara il CEO di SpaceX Elon Musk in un tweet. L’ultimo importante test di un velivolo Starship si è svolto a dicembre, quando SpaceX ha lanciato il prototipo SN8 a 12,5 km in aria prima di un atterraggio presso l’impianto di Boca Chica di SpaceX in Texas. Musk ha ordinato ai dipendenti di dare la priorità allo sviluppo di Starship rispetto a tutti gli altri progetti aziendali. L’obiettivo è inviare i primi esseri umani su Marte già nel 2024.