Truffa

“Perché dovrebbe capitare proprio a me?”. Questa è la domanda retorica che molte persone si fanno per convincersi che certe situazioni è difficile che possano succedere proprio a loro. Niente di più falso. Ed è proprio il caso della truffa dello specchietto rotto. Sempre più diffusa, miete molte vittime sulla strada che, in preda alla paura, cadono in questo raggiro. Perciò è importante sapere come riconoscerla e cosa fare per difendersi.

 

Come riconoscere la famosa truffa delle specchietto rotto

Innanzitutto è importante precisare che certi tipi di truffa funzionano perché le vittime sono persone ingenue e che agiscono in buona fede. Di conseguenza loschi individui tirano la sorte sperando di incontrare questi tipi di persone. Sebbene tutti dovrebbero essere onesti e agire in buona fede, occorre però conoscere i pericoli per poterli evitare.

La truffa più famosa e più facile da attuare è quella dello specchietto rotto. Benché sia molto diffusa resta sempre la meglio riuscita. Questo raggiro fa credere al malcapitato di aver inavvertitamente colpito un’altra vettura. In realtà sono proprio i truffatori che, appostati sul ciglio della strada, attendono il momento giusto per lanciare piccoli sassi o pezzi di gomma contro l’ignaro che sta guidando. Di conseguenza quest’ultimo, fermandosi a controllare cosa è successo, viene prontamente raggiunto dai truffatori che gli faranno credere di aver urtato la loro auto danneggiandola. La vera truffa consiste nel convincere la vittima a risolvere in contanti il contenzioso senza così cadere in tristi aumenti di assicurazione solo per “poche centinaia di euro”.

 

Ecco come difendersi da questo spregevole raggiro

La prima cosa da fare nel caso una persona si trovi in una situazione del genere è non fermarsi subito, ne a bordo strada, ne tanto meno in una zona isolata. Infatti chi attua questa truffa sarà scoraggiato a raggiungere il malcapitato se questo dovesse fermarsi in un posto frequentato come una strada di passaggio pedonale, una piazza o vicino a una stazione di qualsivoglia forza dell’ordine.

Se invece la vittima si trova faccia a faccia con gli autori della truffa è importantissimo che con determinazione prenda il cellulare e dichiari di voler chiamare le forze dell’ordine per verificare le cause del sinistro e chi ne è colpevole. Questo farà desistere gli impostori.

In qualsiasi situazione difficile e di presunta truffa è importante mantenere la calma, ragionare sulla situazione e soprattutto chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Infine è importante ricordare che le truffe non avvengono solo telefonicamente.