dieta mediterranea

Il tumore alla prostata è uno dei tumori più diffusi nella popolazione maschile. Ancora oggi le esatte cause di questa forma di cancro non sono ancora completamente comprese, ma sono noti molti fattori di rischio tra i quali rientra anche lo stile di vita. Infatti, l’obesità e il consumo smodato di alimenti ricchi di acidi grassi saturi ma di poca frutta e verdura rappresentano un fattore di rischio importante per l’insorgenza di questa neoplasia. Sembra però che un’arma molto efficace da utilizzare per contrastare il cancro alla prostata sia proprio la dieta per eccellenza: la dieta mediterranea.

La dieta mediterranea è uno stile di vita che si basa sul consumo di molta frutta e verdura, poca carne e alimenti ricchi di sostanze antiossidanti. Questo “elenco” di alimenti che costituiscono la dieta mediterranea rappresenterebbero un’ottima soluzione da applicare per cercare di prevenire e contrastare lo sviluppo di questa patologia. A dimostrarlo è uno studio pubblicato da un team di scienziati dell’Università del Texas sulla autorevole rivista Cancer.

Per giungere a tale conclusione i ricercatori americani hanno analizzato gli effetti delle diete su un gruppo di 410 uomini con cancro alla prostata localizzato di grado Gleason gruppo 1 o 2. I partecipanti allo studio avevano un’età media di 64 anni. il 15% di essi era diabetico mentre il 44% soffriva di ipercolesterolemia e assumeva statine. In seguito ad un lungo questionario, i ricercatori hanno notato un rischio di progressione del cancro più basso del 10% negli uomini che seguivano la dieta mediterranea. Sicuramente il campione di pazienti esaminato non è sufficientemente rappresentativo ma, nonostante ciò, si tratta di risultati davvero interessanti. Saranno necessari ulteriori studi per capire l’intrinseco collegamento che esiste tra la dieta mediterranea e la progressione del cancro alla prostata.

FONTECancer