WhatsApp truffa codice a 6 cifre

L’app di messaggistica più utilizzata in tutto il pianeta è senza dubbio alcuno WhatsApp, la nota piattaforma di messaggistica infatti, vanta una platea di oltre 2 miliardi di utenti attivi, record mostruoso difficilmente superabile o perlomeno raggiungibile da qualunque altra piattaforma competitor.

Ovviamente l’app di Facebook vanta questa popolarità grazie alle sue incredibili funzionalità, che nel tempo l’hanno elevata sempre maggiormente, fino a renderla un must per ogni smartphone, indipendente che esso sia iOS, Android o Windows Phone, l’applicazione è talmente distribuita che attualmente è quasi necessaria.

Addio all’app

Ovviamente col progresso costante della tecnologia, anche WhatsApp di pari passo ha seguito la scia, migliorando su tutti gli aspetti, grafici e funzionali, potendo sfruttare ovviamente la maggiore potenza offerta dai device su cui viene installata, che per l’appunto da soli ora, sono più potenti dei computer che portarono il primo uomo sulla luna.

Ovviamente tutto ciò però, va a discapito dei telefoni più vecchi, non più in grado di sopportare un carico di lavoro intenso e quindi far funzionare WhatsApp a dovere, cosa che ogni anno porta all’epurazione di numerosi modelli, non più capaci di far girare a dovere l’app.

A quanto pare ora è venuto il momento di una rimozione massiva, infatti secondo un avviso rilasciato da Facebook, presto tutti gli smartphone non in grado di far girare almeno Android 4.0.3 o iOS 9, non saranno più supportati da WhatsApp, i motivi li abbiamo appena descritti, dunque se fate parte di questa fascia, vi toccherà aggiornare il dispositivo se possibile o cambiarlo direttamente con uno recente.