Auto richiamate

 

Quando si acquista un’automobile nuova è un’evento importante. Il momento della consegna poi è memorabile. Dopo qualche mese però, proprio quando l’euforia del momento sembra essersi spenta, ecco un’esperienza che nessuno vorrebbe vivere. Il cliente scopre che la sua fa parte di una serie di auto richiamate. Purtroppo di questi tempi sembra non essere così tanto strano e sta succedendo anche a note case automobilistiche famose per l’alta qualità e per il prezzo.

Campagna auto richiamate: cos’è e perché ci sono dentro anche Audi e Bmw

Nel caso in cui, più auto di uno stesso modello, prodotte da una casa automobilistica nello stesso periodo, dovessero ricontrae il medesimo difetto, viene avviata una campagna di richiamo. Spesso questi difetti o rischi comprometto la sicurezza delle auto stesse e quindi prima vengono richiamate e meglio è.

In pratica è quello che sta succedendo a Bmw. La casa automobilistica bavarese, ha annunciato che diverse auto saranno richiamate per un difetto al radiatore di ricircolo dei gas di scarico. Nei casi più gravi potrebbe portare anche a un incendio della vettura. Non si sa ancora quante saranno le auto ad essere richiamate, ma dal 2018 sono state coinvolte oltre il milione in tutto il mondo.

 

Tempi difficili anche per Audi a causa di un problema al pedale del freno

Tempi duri anche per la casa automobilistica dei quattro anelli. Infatti Audi è stata costretta a richiamare più di 300 veicoli a causa di un difetto che metterebbe a rischio la sicurezza di autista e passeggeri.

Le auto richiamate presentano un difetto nella saldatura del pedale del freno che, in caso di una brusca frenata in emergenza, potrebbe spezzarsi. Gli esemplari coinvolti risultano essere stati prodotti tra luglio e agosto 2020. Coloro che hanno acquistato questo modello saranno contattati da Audi all’inizio di quest’anno avviando le dovute riparazioni già da questo mese.

Errori e difetti in questi anni non si sono verificati solo nella produzione degli aerei. È vero che il fenomeno delle auto richiamate c’è sempre stato, ma è anche vero che si sta intensificando. Forse perché molte aziende cercano di ammortizzare i costi di produzione? Non sarà certo il caso di queste due.