Ormai sul mondo è proiettato ampiamente sulla connessione 5G, nonostante stereotipi e scetticismi che lasciano guardare al futuro sempre con paura. Le reti di connettività stanno cambiando e ormai il 4G sembra avere vita breve, sia per le successive che sono pronte a prendere il suo posto, sia perché questa rete ha un grandissimo problema.

4G: la sua pecca è la sicurezza

Sia chiaro che tutte le tecnologie, tutte le categorie e mezzi hanno le loro pecche. Non esiste la perfezione nemmeno nell’innovazione, in quanto l’obsolescenza sta diventano una questione sempre più rapida, per cui gli errori vengono eliminati in versioni successive, come un ciclo.

Esiste però una grande falla nella rete 4G che è ancora super utilizzata dalla maggior parte degli utenti che hanno uno smartphone e usufruiscono quindi, anche di un pacchetto promozionale con internet incluso.

Il problema configurato nella rete 4G è chiamato aLTEr attack, etichetta abbastanza esplicativa in quanto permette di poter comprendere, che il grande difetto di essa è la sicurezza, che coinvolge smartphone e al suo interno tutti i dati sensibili, come numero di carte e password di account.

Un hacker con abbastanza esperienza, e senza troppa attrezzature al seguito, potrebbe applicare quello che si chiama “uomo nel mezzo” ovvero creare una cella che si collega al vostro telefono, andando così a comunicare direttamente con l’operatore che voi avete scelto. In questo modo saranno eseguite moltissime operazioni che verranno ritenute sicure in quanto quest’ultimo non riconosce altro numero, e certo che siate voi non allerta nessun problema.