windtre modem libero

Con l’inizio del 2021 arrivano anche le prime rimodulazioni di prezzo nel campo della telefonia mobile. WindTre è il primo gestore che ufficializza alcuni cambiamenti ai suoi listini. Le novità del provider saranno operative dal 27 Gennaio e sono già state pubblicate sul sito ufficiale già lo scorso mese di Dicembre. Solo una parte degli utenti con vecchia SIM targata 3 Italia risulta interessata da tali modifiche.

 

WIndTre, la doppia rimodulazione per Giga esauriti e credito residuo

La rimodulazione di WindTre si presenta sotto forma di una doppia modifica inerente i piani tariffari degli utenti con ricaricabile attiva e con metodo di pagamento via credito residuo.

In linea con l’operato di TIM e di Vodafone, anche WindTre propone agli abbonati una sorta di piano alternativo in caso di credito residuo esaurito alla scadenza della promozione di riferimento. Gli utenti che non hanno saldo a sufficienza per il rinnovo della ricaricabile avranno consumi illimitati per un intero giorno al costo di 0,99 euro. 

In caso di mancata ricarica, i consumi senza limiti per chiamate, SMS e internet si rinnovano per ulteriori 24 ore sempre al costo di 0,99 euro. Il credito a debito verso WindTre sarà prelevato in automatico dall’operatore, alla prima ricarica utile effettuata.

La seconda modifica ai listini di WindTre riguarda i Giga internet. Il gestore, infatti, attiva in automatico un sistema di ricarica dei Giga, in caso di soglie dati esaurite. Gli abbonati che consumato tutti i consumi internet prima della scadenza della tariffa di riferimento, si vedranno attivare di default un Giga extra per internet al costo di 0,99 euro.