truffa PostePay

Anche i possessori di Postepay hanno accesso assicurato al programma cashback. Nella sua versione natalizia, il programma di rimborsi per i pagamenti via moneta virtuale scade oggi. Da domani però inizia il cashback vero e proprio, a copertura di tutti i mesi del 2021. Per i possessori di Postepay, anche nel 2021 la sorpresa si conferma doppia.

 

Postepay lancia il suo cashback alternativo: la novità per tutti nel 2021

Il cashback offre rimborsi a tutti i cittadini italiani, dotati di credenziali SPID ed app IO, che effettuano pagamenti esclusivamente in negozi fisici con l’impegno di pagare con strumenti di moneta virtuale (carte di debito, di credito o carte ricaricabili). Le indicazioni ministeriali prevedono, dal 2021, un rimborso del 10% sulla somma di tutti gli acquisti effettuati in un semestre per i cittadini con almeno 50 acquisti effettuati in un semestre.

Questo vantaggio è ovviamente alla base anche di tutti i possessori di Postepay. Per chi ha la carta di credito ricaricabile di Poste Italiane (in qualsiasi sua versione) è previsto però anche un secondo cashback. I clienti che effettueranno acquisti nei negozi contrassegnati dal logo “Paga con Postepay” avranno la possibilità di accedere ad un ulteriore rimborso diretto sul proprio conto.

Il programma di Postepay prevede 1 euro di rimborso sul conto per gli acquisti con valore superiore di 10 euro. Le operazioni però dovranno essere effettuate esclusivamente negli store idonei contrassegnati dal logo “Paga con Postepay”. Tra i punti vendita sono presenti centri commerciali, negozi di abbigliamento, negozi hi-tech ed anche stazioni di rifornimento per il carburante.