telegram pubblicità il prossimo anno

Per il prossimo anno sono in arrivo grosse novità per la nota app di messaggistica Telegram. Il numero di utenti è cresciuto notevolmente in questi anni, arrivando quasi a 500 mila milioni. Proprio per questo motivo e per evitare di dover vedere l’app, il fondatore e CEO Pavel Durov ha dichiarato di voler introdurre la pubblicità nei canali pubblici. 

 

Il fondatore di Telegram annuncia l’arrivo della pubblicità nei canali pubblici dell’app

L’app di messaggistica rivale di WhatsApp sta crescendo sempre più, arrivando a raggiungere 500 mila utenti attivi. Per poter mantenere questa piattaforma, però, servono necessariamente dei fondi e per questo motivo il CEO ha deciso di introdurre la pubblicità nei canali pubblici. In questo modo, si potranno mantenere i costi di mantenimento dell’azienda senza essere costretti a venderla (come successe anni fa con WhatsApp). È stato comunque assicurato che tutte le funzioni gratuite dell’applicazioni resteranno tali e non verranno inseriti costi aggiuntivi.

Il CEO di Telegram Pavel Durov ha così spiegato questa decisione: “Quando un progetto tecnologico raggiunge questa scala, di solito ci sono due opzioni: iniziare a guadagnare per coprire i costi o vendere l’azienda. Da qui la domanda: quale strada prenderà Telegram? Vorrei fare alcune considerazioni per chiarire il nostro piano. Punto uno: non venderemo l’azienda come i fondatori di Whatsapp. Il mondo ha bisogno di Telegram per rimanere indipendente come luogo in cui gli utenti siano rispettati e sia garantito un servizio di alta qualità. Telegram deve continuare a servire il mondo come esempio di un’azienda tecnologica che cerca la perfezione e l’integrità”.